Itinerario bike Valstrona

LA SELVAGGIA VALSTRONA
Uno splendido itinerario nell'antica valle Walser.

Itinerario bike Valstrona – Se c’è un luogo dove la natura incontra l’uomo questa è proprio la Valstrona.
Una valle selvaggia e dura che racchiude tante storie di culture antiche ancestrali. Il nostro itinerario esplorerà tutta la valle fino ad arrivare al culmine, Campello Monti, villaggio Walser di congiunzione con la Valsesia e Macugnaga.

SI PARTE DA OMEGNA

Punto di partenza è Omegna, cittadina intraprendente lungolago, casa di Gianni Rodari e le sue storie fantasiose che hanno sfiorato anche la nostra valle. Partendo la parcheggio lungolago attraversiamo la cittadina direzione Strona, passato il ponte sul fiume omonimo imbocchiamo Via Valle Strona, mantenendo sempre la sinistra seguendo la medesima Via. La Valle prende il nome dal torrente Strona che la percorre.

IL LEGNO E PINOCCHIO

L’attività tradizionale della Valle Strona è la lavorazione del legno, fino a qualche decennio fa era soprannominata valle dei cucchiai perché la produzione principale, insieme ad altra oggettistica di legno, erano i cucchiai e mestoli, negli ultimi decenni gli artigiani del legno si sono dedicati alla produzione di statuine di Pinocchio tanto che la valle viene talvolta chiamata valle di Pinocchio. Avanzando nel percorso ci troveremo ad affrontare una curva a gomito dove terremo la destra e proseguendo in Via per Germanio arrivando a Canova del vescovo; la frazione composta da un ristretto nucleo abitativo, con una chiesetta dedicata a Sant’Antonio da Padova.

INIZIANO I TORNANTI

Successivamente tenendo la destra prenderemo Via per Omegna, svoltando a sinistra e percorrendo la medesima entreremo in Germanio, dove noteremo fin da subito la Chiesa di Santa Maria delle Grazie, tre absidi semicircolari che attirano l’attenzione e rivelano l’origine romanica del 1300 circa. Poco dopo, all’intersezione ci terremo sulla destra in Via Santa Maria, svoltando poi a sinistra in Via alla Fontana percorrendola per circa 100m, svoltando poi a destra su strada secondaria. Dopo una curva a gomito in Via Sasso al bivio svoltiamo a destra e seguiamo Via Loreglia per circa 1, 45km.

CHIESE ANTICHE SULLA VIA

Entrando cosi in questo paesello, dove troveremo sulla nostra destra la Chiesa di San Gottardo, in stile barocco, edificata nel 1593. Al prossimo bivio terremo la sinistra procedendo su strada, all’intersezione manteniamo la destra in Via Carozzabile per 220m affrontando successivamente una curva gomito a sinistra su strada secondaria dove seguendo il percorso tenendo la destra guidati dal fidato Gps, ritornando dopo poco tenendo la destra su strada, arrivando al bivio terremo la sinistra avanzando in Via Roma Imperiale incontrando la Chiesa di San Rocco ove all’interno alloggiano dipinti settecenteschi di Luca Rossetti e G. Battista Cantalupi, ottimi pittori cusiani. Avanziamo seguendo Via tempio della Vittoria arrivando al bivio terremo la sinistra su strada.

GENTE DI CUORE A LUZZOGNO

Successivamente percorreremo tutta Via Tempio della Vittoria fino a giungere in prossimità di Luzzogno il cui paese è situato a mezza costa sul fianco settentrionale della Valle Strona; tenendoci sulla destra avanzeremo in Via Pianaccia. Ammireremo con piacere il Santuario della Madonna della Colletta dove l’origine precisa del santuario non è attestata da nessun documento ed anche la tradizione orale è, al riguardo, molto vaga. Poco dopo ci gireremo in Via Vittorio Emanuele III, dopo 60m terremo la sinistra seguendo la stessa Via per 180m circa continuando dritti su Via per Innuggio.

POTENZA DELLA NATURA

Gli scenari intorno iniziano ad evidenziare la grande ed imponente potenza della natura. La valle, boscosa e scoscesa, è rifugio per molti animali tipici di questo territorio. Aquile reali, caprioli e una miriade di uccelli migratori. Al bivio manteniamo la sinistra seguendo la Via Principale per poi arrivare a Innuggio piccola frazione della Valle Strona. Proseguendo il percorso svolteremo a destra su ZO, ci troveremo in prossimità di un altro bivio dove terremo la sinistra in Via Fratelli di Dio avanzando in Via Marteri della Libertà arriveremo presto a un intersezione dove proseguiremo dritti sulla medesima. Dopo aver passato Massiola, un altra piccola frazione della Valle avanzermo su Via delle Cascine, oltrepassando le piccole frazioni della Valle, Otra, Peira e Forno pedalando in salita con non poca semplicità ma le fatiche saranno presto ricompensate.

LA STRADA SI STRINGE

La strada si stringe e immersi nella natura più vera giungiamo a Campello Monti, la nostra meta. Qui lasciatevi assorbile dai torrenti, dalle case antiche e dai greggi in stagione di mucche e capre.
Un paradiso nascosto punto di passaggio per grandi escursioni verso il Monte Rosa.
Il ritorno ripercorriamo quasi lo stesso tragitto, attraversando i villaggi di Massiola, la piana di Fornero, avanti incontriamo la Chiesa della Madonna della Colletta piccolo santuario che prende il nome dalla località della Colletta ed è dedicato alla Madonna di Caravaggio; l’oggetto del culto è un dipinto “miracoloso” della Vergine Maria che la tradizione vuole sia stato realizzato in una sola notte.
La discesa sarà divertente e spedita anche se consigliamo di attraversare i villaggi ed incontrare le genti cordiali di questa valle, pronti sempre all’accoglienza.

Itinerario bike Valstrona

TIPI DI STRADA

Singletrack: 2,03 km

Sentiero: 4,95 km
Pista ciclabile: 0  km
Strada minore: 5,63 km
Strada asfalto: 33,2 km

 

SUPERFICI

Naturale: 2,88 km

Non asfaltata: 6,59 km
Sterrato: 0 m
Lastricato: 16,2 km
Asfalto: 20,3 km
 Sconosciuta ≤ 100 m

SEGUI I NOSTRI HIGHLIGHTS

ESPLORA IL TERRITORIO SEGUENDO I NOSTRI CONSIGLI

Omegna

Scopri di più

Omegna è un comune  della provincia del Verbano-Cusio-Ossola; rappresenta il principale centro del Cusio ed è posto all’estrema propaggine settentrionale del Lago d’Orta.

Germagno

Scopri di più

Germagno  è un comune di 191 abitanti della provincia del Verbano-Cusio-Ossola

Santuario Colletta

Scopri di più

Il santuario della Madonna della Colletta si trova a Luzzogno, frazione di Valstrona (VB).

San Gottardo

Scopri di più

Pinocchio

La gavetta

Scopri di più

Luzzogno

Scopri di più

Luzzogno, frazione del comune di Valstrona, precedentemente fu capoluogo di un comune autonomo e oggi è il centro abitato con maggior numero di abitanti di Valstrona.

Massiola

Scopri di più

Massiola è un comune del Verbano-Cusio-Ossola ed è autonomo dal 1955 (prima era inglobato nel territorio di Valstrona)

Sambughetto

Scopri di più

Sambughetto è una frazione del comune di Valstrona ed è situato a mezza costa sul fianco meridionale della Valle Strona.

Ponte romano

Scopri di più

Ponte romano in Valle Strona

Otra

Scopri di più

Frazione di Valstrona

Campello monti

Scopri di più

Frazione di Valstrona, è collocato in sinistra idrografica della Strona di Omegna, a ridosso della testata della sua vallata. Oltre al centro principale, conta quattro frazioni: Pian Pennino, Ronco, Tappone e Valdo